Suggerimenti per la casa

Il tubo dell’aspirapolvere ha un’apertura speciale. Ma i produttori ne nascondono la funzione

76views

Avete in casa un aspirapolvere classico, con un cavo che arriva alla presa di corrente e su ruote? Forse avete notato che ha un piccolo foro sul tubo di aspirazione. E se non avete indagato sul motivo della sua presenza, potreste non avere idea del suo significato.

A volte meno è meglio

Si usa principalmente per regolare l’intensità dell’aspirazione, o forse a volte più come aspirazione, del vostro apparecchio. In generale, parquet, pavimenti flottanti o lino aspirano bene con una potenza minore. Mentre per i tappeti duri si può scegliere un’intensità maggiore.

Tuttavia, sono sicuro che vi sarà capitato di vedere tappeti più piccoli e leggeri, posati in modo non preciso, quasi attaccarsi al tubo di aspirazione. E poi bisognava tirarli via con la forza mentre l’aspirapolvere, che funzionava ad alta potenza, cercava di assorbirli. In questi casi, l’apertura e la chiusura dell’apertura possono essere d’aiuto.

Allo stesso modo, aprendo l’apertura, e quindi riducendo il vuoto, potrete spolverare anche oggetti delicati e fragili. Senza temere che il forte flusso d’aria li distrugga.

Proteggere il motore

Ma ha anche un’altra funzione. A volte, oltre ai rifiuti e alla polvere che si desidera aspirare, l’aspirapolvere aspira un calzino steso o un sacchetto di plastica. Un oggetto più grande che può intasare il tubo. E questo può portare al surriscaldamento o addirittura alla bruciatura del motore in casi estremi. Tuttavia, se si tiene aperta la suddetta apertura, si possono facilmente evitare questi inconvenienti.

In questo modo si alleggerisce la pressione, si aumenta il flusso d’aria e si raffredda il motore. Non ci si deve preoccupare che la polvere esca dall’aspirapolvere attraverso la fessura aperta. Il flusso d’aria che la intrappola e la imprigiona è così forte che non ha alcuna possibilità di sfuggire al percorso stabilito.

Filtri puliti vecchi e nuovi

Se volete che il vostro aspirapolvere duri il più a lungo possibile, non dimenticate di cambiare i sacchetti e di pulire i filtri. Questi ultimi dovrebbero essere sostituiti dopo circa una quinta passata di aspirapolvere. In questo modo si garantisce in modo affidabile che l’aspirapolvere non puzzi e il motore si raffreddi in modo ottimale.

È possibile che a casa abbiate già un apparecchio più recente. Uno che ha bisogno solo di una batteria ricaricabile, in modo da non dover trascinare un cavo da una stanza all’altra. Ma ricordatevi di pulire anche questo. Non basta svuotare la spazzatura dal cestino. È necessario lavare tutto regolarmente, compresi i tubi che si intasano.

E naturalmente non dimenticate i filtri. Alcuni aspirapolvere ne hanno più di uno. Altrimenti, con il passare del tempo, anche se l’aspirapolvere si accende ed emette il tipico suono di “risucchio”, i rifiuti finiranno al massimo nel tubo. Ma non nel contenitore di raccolta. Oppure la macchina non aspirerà affatto, anche se fingerà di essere in piena attività. Ma prima di reclamarla, datele una bella lavata. Preferibilmente dove il vecchio non ne aveva bisogno.

Foto: Shutterstock

Leave a Response

Maja
Mi chiamo Maja e voglio condividere con voi la mia esperienza e le mie conoscenze su utili consigli per la casa e trucchi per la vita quotidiana. Fin dall'infanzia sono stata affascinata dai vari modi di semplificare le attività quotidiane e ho costantemente sperimentato modi per ottimizzare le faccende domestiche. Lavorando in diversi ambiti della vita, ho affrontato molti problemi quotidiani, ho trovato soluzioni efficaci e ho reso la mia vita più semplice e comoda.