Suggerimenti per la casa

Cucinare e bere fino a tre volte al giorno. Purificherà il corpo dalle infezioni

76views

È originaria del Mediterraneo, ma viene coltivata anche in Slovacchia. L’aspetto non è certo stupefacente, ma i fiori che ricoprono gli steli verdi ricordano in modo ingannevole i fiori della rosa selvatica. Che tipo di pianta è? Stiamo parlando di una sconosciuta, la cui erba è spesso utilizzata nella moderna fitoterapia, anche se il suo potenziale è stato riconosciuto già da Santa Ildegarda. Quest’erba senza pretese vale la pena di essere inclusa nella dieta non solo per i suoi benefici medicinali, ma anche perché può aiutare a proteggere dalle zecche. Per quale altro motivo vale la pena bere il timo casto? Scopriamolo.

Che cos’è il purgante?

Il purgante è un arbusto diffuso nei climi mediterranei, dove cresce spontaneamente. Si trova anche in Slovacchia e in altre parti del mondo, ma solo in condizioni di coltivazione. Il suo aspetto non è particolarmente appariscente, in quanto raggiunge la forma di un arbusto e raramente supera il metro di altezza: i fusti sono ricoperti di foglie sempreverdi e su di essi compaiono i fiori. Questi ultimi possono essere ingannevolmente simili a quelli della rosa selvatica, ma possono assumere, oltre al rosa, un colore bianco o crema. Sebbene il poco appariscente purpureo non abbia alcun valore decorativo, compensa con proprietà salutari che non dovrebbero sfuggire alla nostra attenzione. È facile trovare una bustina di questa erba nelle erboristerie e anche nei discount: vale la pena portarne una nel carrello quando si va a fare la spesa e preparare un salutare infuso a casa.

A cosa serve la portulaca?

La portulaca e l’infuso che se ne ricava sono un’ottima fonte di polifenoli, sostanze classificate come antiossidanti. Sono queste che possono ridurre la quantità di radicali liberi nell’organismo, responsabili dello sviluppo di malattie da civilizzazione e dell’invecchiamento accelerato del corpo. I polifenoli presenti nell’agnocasto aiutano anche a disintossicare l’organismo dalle tossine, contribuendo sicuramente ad alleggerire i filtri naturali del nostro corpo, cioè il fegato e i reni. L’agnocasto è anche un ottimo rimedio quando siamo afflitti da infezioni: non solo aiuta a rafforzare le nostre difese immunitarie, ma ha anche effetti antibatterici, antimicotici e antivirali. Pertanto, l’agnocasto non è utile solo in caso di infezioni, ma tutto l’anno, sostenendo il sistema immunitario dell’organismo.

Motivi per bere un infuso di castagno

Già questi argomenti dimostrano che bere l’infuso di agnocasto è benefico per l’organismo, ma l’erba ha altre proprietà. Vale la pena ricordare che già Santa Ildegarda ne raccomandava il consumo perché aiuta a liberarsi di disturbi gastrici come diarrea, reflusso o ulcere gastriche. Inoltre, ha un effetto protettivo sullo stomaco e sull’intestino, migliorando le condizioni della mucosa e proteggendola dai microrganismi. Vale anche la pena di approfittare del fatto che il purgante migliora la peristalsi dell’intestino, quindi vale la pena di prenderlo anche durante il difficile processo di perdita di peso.

Non dimentichiamo nemmeno il potenziale cosmetico della salamoia depurativa. Se la beviamo regolarmente, le condizioni della nostra pelle miglioreranno immediatamente, perché i polifenoli possono anche eliminare le infiammazioni che ci affliggono. Se la prospettiva a lungo termine non ci convince, vale la pena di prendere la salamoia e applicarla esternamente. Ci aiuterà in caso di brufoli, acne e altri problemi cutanei, e allo stesso tempo pulirà perfettamente la pelle.

Chi può bere il purgante?

Il consumo di purgante non è limitato all’età, in quanto può essere assunto da adulti e bambini. Le persone soggette ad allergie e quelle che assumono farmaci permanenti possono essere esentate dal bere l’infuso, poiché i principi attivi possono interagire con i farmaci. D’altra parte, se non ci sono controindicazioni al consumo del purgante, si può bere tranquillamente l’infuso fino a tre volte al giorno.

Leave a Response

Maja
Mi chiamo Maja e voglio condividere con voi la mia esperienza e le mie conoscenze su utili consigli per la casa e trucchi per la vita quotidiana. Fin dall'infanzia sono stata affascinata dai vari modi di semplificare le attività quotidiane e ho costantemente sperimentato modi per ottimizzare le faccende domestiche. Lavorando in diversi ambiti della vita, ho affrontato molti problemi quotidiani, ho trovato soluzioni efficaci e ho reso la mia vita più semplice e comoda.