Le polpette compaiono sulle nostre tavole quasi ad ogni pranzo. Non c’è da stupirsi, perché sono quelle che riescono ad affascinarci di più con il loro gusto e il loro aroma. Tuttavia, se volete aggiungere un tocco di unicità ai vostri pasti, servite questa specialità al posto delle classiche. Sono sicuro che non rimarrete delusi.

Un pranzo ideale dovrebbe essere composto da diversi elementi che funzionano perfettamente insieme. La zuppa deve essere ragionevolmente saporita, leggera e cremosa, e il secondo piatto deve riempire lo stomaco. In entrambi i casi, di solito ci affidiamo alle ricette più classiche che conosciamo già molto bene. Con questa ricetta vogliamo dimostrare che le soluzioni sconosciute sono altrettanto gustose.

Le frittelle di cavolfiore non sono sempre state preparate così spesso come oggi. Ma quando ho imparato a renderle ancora più gustose, tutti hanno voluto mangiarle. Prima le preparavo friggendo il composto finito nel grasso caldo. Ora uso il forno invece della padella e dell’olio. Dopo aver usato questo metodo di cottura, le frittelle sono più croccanti e il loro sapore è più pieno.

Ricetta per le frittelle di cavolfiore

Ingredienti:

  • testa di cavolfiore grande,
  • 2 uova,
  • 2 cucchiai di farina di frumento,
  • cipolla media,
  • un cucchiaio di prezzemolo,
  • un cucchiaio di aneto,
  • 3 spicchi d’aglio,
  • 1 tazza di pangrattato,
  • olio d’oliva,
  • sale,
  • spezie.

Metodo di preparazione:

  1. Dividere il cavolfiore in cimette più piccole e sciacquarle accuratamente. Mettere il cavolfiore intero in una pentola piena d’acqua salata. Porre su fuoco medio e cuocere a partire da un bollore per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, scolare la verdura e lasciarla raffreddare.
  2. Sbucciare e tritare finemente la cipolla e l’aglio. Sciacquare il prezzemolo e l’aneto e tagliarli a pezzetti.
  3. Mettere il cavolfiore raffreddato in una grande ciotola e schiacciarlo con un robot da cucina. Se non lo avete, potete semplicemente tritarlo molto finemente. Versare l’uovo nelle verdure e aggiungere la farina. Aggiungere il prezzemolo, l’aneto, la cipolla e l’aglio. Condire il composto con sale e pepe se necessario. Impastare accuratamente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  4. Distribuire il pangrattato in una ciotola profonda. Formare con l’impasto delle palline a forma di frittelle. Rotolare ogni pezzo nel pangrattato.
  5. Disporre le polpettine su una teglia rivestita di carta da forno. Se volete, potete spennellarle con un sottile strato di grasso. Mettete in forno preriscaldato a 180 °C e cuocete per circa 15-20 minuti, finché non saranno dorate. Controllate di tanto in tanto che non si siano bruciati.
  6. Trascorso questo tempo, le frittelle sono pronte per essere servite. Servitele con il vostro contorno preferito e buon appetito!

Articoli correlati:

Li ho provati per la prima volta in Cina e mi sono piaciuti molto. Ho copiato la ricetta e ora li preparo a casa.

Preparo sempre questo antipasto pazzesco nei fine settimana di maggio. La combinazione di zucchine e salsa dolce è fantastica.