Giardino e orto

Come controllare le pulci delle crucifere: un metodo semplice e ingegnoso

58views

Oltre agli afidi e all’onnipresente coleottero della patata del Colorado, un altro parassita – la pulce delle crucifere – tiene impegnati i giardinieri.

Anastasia Kovrignyh, esperta dell’edizione online di BelNovosti, scienziata agraria e paesaggista, ha spiegato come combattere questo parassita.

Qual è il pericolo del coleottero delle crucifere?

Il coleottero delle crucifere non è l’unica minaccia per le piante della famiglia delle crucifere. Attacca erbe speziate e medicinali, colture ornamentali e foraggere.

Anche se non avete una singola aiuola nel vostro appezzamento, dovete comunque tenere l’orecchio attento.

Cavolo

La pulce può essere individuata a occhio nudo: questa creatura è per lo più di colore nero e lunga fino a 3 mm.

Vive nello strato superiore del terreno e si attiva a +8 gradi Celsius. Durante la stagione delle piogge, il parassita può diventare silenzioso.

La sconfitta della coltura è indicata da piccoli fori nelle foglie, che aumentano gradualmente. Le larve attaccano le radici.

La minaccia massima è rappresentata dalle piantagioni nel periodo fino a 3-4 settimane dopo la comparsa delle piantine.

Come combattere

L’uso di prodotti chimici è controindicato nelle aiuole di cavoli.

Tra i metodi popolari, l’aceto e l’ammoniaca sono definiti inutili. Dopo la scomparsa dell’odore, i parassiti ritornano.

Ma i giardinieri esperti usano lo shampoo per gli animali dalle pulci.

In un normale spruzzatore aggiungete 3 cucchiai di shampoo e usatelo per spruzzare le piante colpite, il che aiuta anche a sbarazzarsi degli acari del ragno.

Prima vi abbiamo detto se potete versare della cenere sotto le barbabietole.

Leave a Response

Julia
Ciao, mi chiamo Julia e sono felice di darti il benvenuto nel mio sito web con consigli utili su cucina, giardinaggio e casa. Fin dall'infanzia sono stata affascinata dagli esperimenti culinari e dalla cura delle piante, che da allora sono parte integrante della mia vita. In ogni articolo che scrivo, cerco di condividere le mie conoscenze ed esperienze per aiutarvi a rendere la vostra cucina un luogo magico, il vostro giardino un angolo di gioia e la vostra casa confortevole e accogliente.